Imprevisti…

La vita ci riserva sempre delle sorprese, ma io sono sempre stata sicura di essere in grado di dominarle.

Al volante ci sto io,  è questo il mio modo di essere.

Decisone e autodisciplina.

Una cosa deve piacere prima alla mia testa e poi alla mia pancia.

Non mi lascio trascinare.

Non amo ciò che non posso dominare, evito tutto quello che si diallinea dall’ordine prefissato nella mia testa.

Evito tutte quelle situazioni che posso in qualche modo incrinare questo mio atteggiamento.

Non abbasso mai la guardia.

E soprattutto  driblo le persone che, per il loro carattere forte, o magari suadente, riescono a farmi cedere… perchè a volte anche la vigliaccheria aiuta.

E poi, ci sono i cavalli di troia… quelle situazioni che sottovaluti:

Tutto sotto controllo, ti illudi.

Una vocina nella testa ti dice “scappa, scappa, che tra un pò ti scotti”

Ma di nuovo ti illudi… tutto sotto controllo.

La vocina si fa forte, e ti accorgi che ha ragione.

E di nuovo l’illusione di essere padrona di tutto : è una sciocchezza, un capriccio… smetto quando voglio… e poi tutti i giochi mi annoiano prima o poi…

Ma cosa succede se il poi non arriva?

0 pensieri su “Imprevisti…

  1. Hai toccato un tasto molto dolente, cara mia.
    A molte come te accade che cedono al tizio che le invita a cena di punto in bianco in ascensore. E poi, poichè il cane morde sempre lo straccione, se ne pentono. Non del cavaliere, semmai. Ma dell’aver ceduto. Perchè le cose non sono andate come pensavano o come volevano. E pensano che questo sia la riprova che si, è proprio giusto e opportuno avere sempre tutto sotto controllo. Semmai, qualche volta fai una corsa fino allo sfinimento, potrebbe aiutarti.
    Un abbraccio forte e un sorriso lieve

  2. Nel caso in questione nessun pentimento, nè patimento.
    SOlo una constatazione: sto invecchiando, non ho più i riflessi buoni e non sono brava a tenere tutte le cose in fila per tre, senza resti!

  3. Non si puo’ tenere tutto sotto controllo..

    si puo’ arrivare ad avere la parvenza di controllare tutto, ma in realta’ non e’ cosi… (e dentro di noi lo sappiamo)

    La vita ha piu’ fantasia di noi…

    Per fortuna 🙂

  4. Mai sottovalutare la vocina, mai mai. Sempre fidarsi del proprio naso… almeno per me è così, e non per “quieto vivere”, ma per istinto di sopravvivenza. Perchè ci sono prima io, il mio benessere psicofisico, e poi tutto il resto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *